MEDICAL CENTRE, S. Pietroburgo, 2013 - Realizzazione Lilli Systems

DOPPIA PELLE A FISSAGGIO PUNTUALE

 

Una facciata in cristallo può trasformarsi in un involucro energivoro o, al contrario, in un involucro bioclimatico ad alto risparmio energetico. La stessa facciata può essere quindi il peggio o il meglio rispetto al trinomio SCS (Sostenibilità, Comfort, Salute), requisiti con i quali l’architetto dovrebbe sempre fare i conti se non vuole mutare il proprio mestiere in quello di scenografo.

Da cosa può dipendere tutto ciò? Si può facilmente comprendere esaminando questo progetto di “doppia pelle” realizzato a S.Pietroburgo.

Si tratta della torre di un complesso ospedaliero costituita da un involucro in muratura. Per contrastare gli effetti delle temperature esterne molto basse è stata realizzata una facciata in vetro (una seconda pelle), esterna a quella in muratura, generando così un benefico effetto serra che crea un nuovo microclima tra le due pelli. Un “cuscinetto” di aria più calda che abbassa drasticamente la differenza di temperatura tra ambiente interno ed esterno e consente un ridimensionamento della potenza degli impianti di climatizzazione, con notevole riduzione dei consumi energetici, miglioramento del comfort e beneficio per la salute dei degenti.

La tecnologia impiegata è costituita da struttura portante in profili di alluminio attrezzati con staffe che sorreggono, per appoggi puntuali, le lastre di vetro, a loro volta fissate in più punti ai montanti strutturali mediante mensole di ritegno che agiscono sulle stesse attraverso due calotte sferiche, in materiale plastico, a basso coefficiente di attrito (brevetto Lilli Systems). L’assenza di fori permette di usare lastre di vetro stratificato relativamente economiche.

  

____________________________________

 

sito on line dal 30 marzo 2013

 

numero di visite: