POMPA DI CALORE

COS'E' UNA POMPA DI CALORE

(Tratto dai manuali tecnici della Innova)

 

La pompa di calore è una macchina che produce energia termica (per riscaldare gli ambienti, per l’ acqua calda sanitaria ecc.) utilizzando fonti di energia rinnovabile. Il principio di funzionamento delle pompe di calore è quello del circuito frigorifero. Tale processo implica quindi l’utilizzo di energia termica (calore) già disponibile in natura (nell’aria, nell’acqua ecc.).

La pompa di calore è anche in grado di raffreddare gli ambienti. Infatti basta invertire il ciclo del refrigerante.
Queste macchine sono alimentate con energia elettrica (per consentire al ciclo frigorifero di compiersi) ma il loro assorbimento di elettricità è assai più basso del calore che riescono a generare. Infatti la maggior parte dell’energia termica viene “raccolta gratuitamente” da una sorgente esterna.

L’alimentazione elettrica di una pompa di calore può anche essere generata da un impianto fotovoltaico od eolico. In questo caso, l’energia termica necessaria per riscaldarci diventa completamente gratutita e rinnovabile.

La natura ci mette a disposizione una quantità infinita di energia pulita e rinnovabile (aria, acqua, sole e terra), l’uomo deve impegnarsi al fine di sfruttare al meglio queste fonti inesauribili. Le pompe di calore sono macchine che assolvono pienamente a questo compito fondamentale per la conservazione del nostro ambiente.  

 

 

DESCRIZIONE DELLA POMPA DI CALORE

(Tratto dai manuali tecnici della ELCO)

 

Una pompa di calore è composta da un circuito chiuso nel quale si realizzano le seguenti fasi:
1. L'energia termica è assorbita dalla sorgente esterna attraverso l'evaporatore. Questo scambio termico comporta l'evaporazione del fluido frigorigeno.
2. Il vapore è aspirato dal compressore, dove la sua pressione viene innalzata con ulteriore trasferimento di energia.
3. Il vapore ad alta pressione entra nel condensatore, passa alla fase liquida e cede all'utenza l'energia prima ricevuta.
4. Il circuito si chiude con la riduzione di pressione del fluido frigorigeno, che quindi è di nuovo disponibile per l'evaporazione.
Con questo processo il calore disponibile all'utenza è pari alla somma tra l'energia termica assorbita presso la sorgente e l'energia meccanica fornita dal compressore. L'apporto energetico all'utenza è quindi ben superiore al consumo elettrico della macchina,che è destinato principalmente all'azionamento del compressore.

 

funzionamento pompe di calore

 

La pompa di calore può essere anche di tipo "reversibile" e operare in modalità di riscaldamento o raffrescamento. Questo è reso possibile da una valvola che inverte il ciclo e i ruoli assunti dagli scambiatori sopra descritti: presso la sorgente avviene la condensazione e lo smaltimento del calore, mentre presso lo scambiatore dell'utenza viene asportato il calore.

 

BOMBA DE CALOR

HIDROS DEPLIANT SPAGNOLO.pdf
Documento Adobe Acrobat [4.2 MB]

____________________________________

 

sito on line dal 30 marzo 2013

 

numero di visite: